News

Quotidiani in lingua minoritaria e regionale e Covid19

Data la situazione attuale del Covid19, la riunione generale dell’associazione dei quotidiani in lingua minoritaria e regionale MIDAS non si è tenuta a Trieste, come pianificato originariamente, ma è stata organizzata online.

L’anno 2020 è stato impegnativo per i quotidiani in lingue minoritarie: In tanti regioni, la distribuzione dei quotidiani era possibile solo in modo limitato . Allo stesso modo, la vendita di annunci pubblicitari si è quasi arrestata a causa della pandemia. Midas è intervenuta al Parlamento Europeo ed è stata invitata dall’Intergruppo per le minoranze tradizionali, le comunità nazionali e le lingue. Il messaggio ai membri del Parlamento era chiaro: per proteggere la diversità dei media in Europa e per garantire la diversità linguistica, l’Unione Europea farebbe bene a riconoscere il valore dei media minoritari e a preservare la loro esistenza. In caso contrario, alcune minoranze potrebbero non solo perdere l’opportunità di ricevere informazioni nella loro madre lingua, ma infine perdere la propria voce.

Il lato positivo è che Midas ha accolto un nuovo membro: il giornale ungherese in Romania Hargita Népe. Il primo numero di Hargita Népe è stato pubblicato il 23 dicembre 1989. È l’unico quotidiano della regione – e forse di tutto il paese – di proprietà di un comune. Il giornale appare cinque volte alla settimana, 16 pagine al giorno, in formato A3, metà delle pagine sono colorate. Inoltre, Hargita Népe pubblica ogni settimana il programma televisivo e una rivista agricola, intitolata Székely Gazda.

L’Associazione dei quotidiani in lingua minoritaria e regionale MIDAS è stata costituita nel 2001 su proposta dei caporedattrici e caporedattori di oltre 10 comunità linguistiche di tutta l’Europa per coordinare le loro strategie e stimolare la cooperazione nei settori dello scambio di informazioni, della stampa e del marketing.

La sede di MIDAS è presso il Center for Autonomy Experience, il direttore del Center Marc Röggla è il Segretario generale di MIDAS.

Photo: Adobe Stock / Rawpixel.com

Menu